PSD2: come cambia il rapporto con la tua banca?

Come avete pagato i regali di Natale: moneta fisica o pagamenti elettronici?
La maggior parte di voi li avrà pagati in contanti, cui gli italiani sono storicamente affezionati. Tuttavia, sono in crescita pagamenti elettronici, ossia tramite carta di credito anche contactless, di debito (come i bancomat) e prepagate: sono saliti del 10% tra il 2016 e il 2017, raggiungendo il 28% dei pagamenti. Lo rileva uno studio dell’Osservatorio mobile payment & commerce del Politecnico di Milano, secondo cui questo settore potrebbe toccare i 100 miliardi di euro nel 2020. Un boom che potrebbe essere favorito anche dalla direttiva PSD2, che punta a rendere i pagamenti digitali più semplici, sicuri ed economici.

Cos'è la PSD2

PSD2 indica la Payment Services Directive - Direttiva (EU) 2015/2366, ossia la direttiva sui servizi di pagamento, entrata in vigore nel nostro paese il 13 gennaio 2018. I suoi obiettivi sono: regolamentare i pagamenti digitali, abbassarne i prezzi, garantire maggiore trasparenza e sicurezza nei pagamenti, favorire la concorrenza. Come?

Attraverso una maggiore apertura alle informazioni dei conti correnti bancari, i fornitori di servizi di pagamento (banche, assicurazioni, società fintech, compagnie telefoniche) potranno accedere alle informazioni legate al conto corrente, tipicamente gestite dalle banche, previa autorizzazione dei clienti stessi. In sostanza, significa che con un click potrai decidere a chi dare accesso alle informazioni sul tuo conto corrente.
Vista la condivisione di dati tra gli operatori di pagamento, i dubbi sulla protezione della privacy sono giustificati. Per questo la PSD2 si propone anche di sviluppare parallelamente misure di sicurezza e di protezione della privacy. Ma quali vantaggi offre ai risparmiatori italiani?

Prodotti e servizi di pagamento migliori e personalizzati

Se vuoi investire, chiedere un prestito e ottenere altri servizi di pagamento potrai scegliere se affidarti a una banca o a una società terza, che offre servizi basati sull’accesso alle informazioni del tuo conto di pagamento. Questo implica una maggiore concorrenza tra fornitori di servizi di pagamento, che dovrebbe portare a una migliore offerta di prodotti e servizi per te, oltre che a un abbassamento dei loro prezzi.
I tuoi dati raccolti da banche e società terze grazie alla PSD2 potranno essere analizzati sia dalle banche che dalle società terze autorizzate per rendere offerte, prodotti e servizi più personalizzati e in linea con le tue esigenze. Ci saranno quindi più offerte, prodotti e servizi sul mercato: potrai scegliere quella dell’operatore di pagamento con le caratteristiche per te più interessanti (costi, comodità, facilità d’uso, velocità ecc).
E se non sei soddisfatto del prodotto o servizio di pagamento offerto, potrai passare più facilmente da un operatore di pagamento all’altro.
Se hai più conti cointestati, non dovrai piu destreggiarti fra i diversi siti delle banche, ma  potrai accedervi grazie a un’unica piattaforma: l’Account Information Service Provider (AISP).

Pagare con la PSD2

Grazie alla PSD2, potrai pagare con strumenti innovativi e veloci come come app, credito telefonico e bonifico istantaneo. Il bonifico istantaneo è eseguito entro massimo 10 secondi dalla richiesta e con un importo massimo di 15mila euro. In pratica, se ti dimentichi di pagare l’assicurazione auto, o hai bisogno di acquistare qualcosa urgentemente ma non hai abbastanza contanti a disposizione, potrai farlo istantaneamente con un bonifico istantaneo, una app che offre servizi di pagamento o col tuo credito telefonico.
Infine, godrai di maggiori tutele se ti clonano o rubano la carta di credito.
Si riduce infatti da 150 a 50 euro la potenziale perdita per i pagamenti effettuati prima della denuncia di furto della carta di credito, che paghi solo se la banca dimostra che sei corresponsabile del furto della tua carta di credito. Infine, in caso di pagamento non autorizzato, potrai essere rimborsato in un giorno.

Risparmiare con la PSD2

La PSD2 non ti offre solo la possibilità di pagare più facilmente e comodamente, ma anche di risparmiare.
Pagare tramite strumenti di pagamento digitali non comporterà più sovrapprezzo.
La direttiva ti permetterà di risparmiare anche sulle commissioni interbancarie, che non potranno essere superiori allo 0,2% del valore dell’operazione per i pagamenti tramite carte di debito, e allo 0,3% in caso di pagamenti con carta di credito.
La PSD2 aumenta le tue possibilità sia di pagare con strumenti digitali, sia di risparmiare su commissioni e sovrapprezzi. Se vuoi far fruttare i tuoi risparmi, scopri tutti i vantaggi di Deposito102, il conto deposito di Guber Banca!